Carta del Candidato trasparente

copertina-Carta-del-candidato-trasparenteIo sottoscritto Michel Emi Maritato
Candidato per la lista AssoTutela
Al Comune di Roma
Sito Web www.michelemimaritato.it
Pagina Facebook https://www.facebook.com/michelemi.maritato/?fref=ts
Sottoscrivo al Carta del Candidato trasparente impegnandomi alla pubblicazione on line su
SITO/BLOG: http://www.michelemimaritato.it/
PAGINA FACEBOOK https://www.facebook.com/michelemi.maritato/?fref=ts Continue reading →

MICHEL EMI MARITATO SINDACO: PROGRAMMA POLITICO PER LA CITTA’ METROPOLITANA – ROMA CAPITALE-

12661748_1762836093950468_5362559156906881442_n
Fermo restando gli sforzi profusi a livello nazionale ed europeo per attenuare le conseguenze della crisi, continuano ad essere evidenti le ingiustizie ed i privilegi che danneggiano il Paese e fanno soffrire le persone, soprattutto i più deboli, i senza voce, senza parlare dei suicidi dei quali nessuno più parla. Continue reading →

M5S, MARITATO(FI): “DI MAIO CANDIDATO PREMIER IMPRESENTABILE”

di maio“Luigi Di Maio candidato premier? Davvero impresentabile. Continuiamo ad assistere basiti alle vicenda delle primarie fasulle del Movimento Cinque Stelle, costruite su misura per delineare la candidatura plebiscitaria e populista del Luigino de noantri. Un esponente venuto alla ribalta delle cronache politiche soprattutto per i suoi sfondoni grammaticali e non per la sua competenza istituzionale. Siamo messi proprio male”. Così, in una nota, l’esponente di Forza Italia, Michel Maritato

BUS TURISTICI, ASSOTUTELA: “SOSTEGNO AGLI OPERATORI CONTRO BOZZA CAMPIDOGLIO”

“Nella giornata di venerdì sono andati in scena la protesta e lo sciopero degli operatori dei bus turistici contro la bozza del nuovo “piano pullman”, messo a punto dalla Giunta capitolina guidata della inefficiente sindaca Raggi. Un piano che non condividiamo e che rischia di penalizzare un comparto chiave della Capitale d’Italia. Le parti sociali, infatti, contestano il provvedimento allo studio della prima cittadina poiché porterebbe a un aumento sconsiderato delle tariffe relative all’ingresso alla Ztl Centro Storico per tutti i pullman turistici a noleggio, compresi i veicoli di ultima generazione Euro 6, oltre alla costituzione di una non meglio precisata Ztl C ‘invalicabile’. Insomma il piano bus della Raggi ha tutte le sembianze di un pasticciaccio brutto. Dopo la protesta l’assessore capitolino Meleo ha ricevuto una delegazione di associazioni per un colloquio in cui si è parlato di numerosi punti non condivisi. A partire dal carnet dei 300 biglietti (costo che oscilla dai 36mila ai 50mila euro): le categorie hanno chiesto all’assessore di poterli utilizzare anche alla scadenza dell’anno in corso ma la Meleo ha cordialmente risposto di no, sottolineando che i biglietti non saranno nemmeno rimborsabili. Le associazioni, poi, hanno chiesto permessi speciali di ingresso per quei bus turistici, organizzati per gite culturali dei bambini: la Meleo ha ribadito che questo varrà solo per i bimbi fino a 10 anni. Siamo dunque molto preoccupati per un provvedimento che di fatto rende il centro storico off-limits ai turisti e rischia di limitare l’operato di numerose aziende di bus turistici, con conseguente occupazionali terribili. Esprimiamo dunque assoluto sostegno agli operatori e auspichiamo che la giunta pentastellata torni sulla retta via, buttando nel cestino il provvedimento in fieri”. Così, in una nota, il presidente di Assotutela, Michel Maritato, e Daniele Papotto di Assotutela buso-VIRGINIA-RAGGI-facebook-770x400

M5S, MARITATO: “PIU’ CHE PRIMARIE, RIDICOLARIE. GRILLINI A TRASPARENZA ZERO”

Referendum: Di Maio, con No italiani pretendono dimissioni“Oggi è arrivato il termine per la presentazione e l’accettazione delle candidature alle primarie online del Movimento 5 Stelle in vista delle prossime elezioni politiche. E come da pronostico si stanno dimostrando vere e proprie #ridicolarie con tutti i “big” grillini che si sono defilati per lasciare spazio alla “stella” Luigi  Di Maio, la cui battaglia più importante che si ricordi è quella con il congiuntivo. Un uomo che, personalmente parlando, non è assolutamente preparato a guidare un paese importante e complicato come l’Italia”. Cosi, in una nota, l’esponente di Forza Italia, Michel Maritato.

ATAC, MARITATO: “GESTIONE DELLA SINDACA RAGGI ALLO SBANDO TOTALE”

“Continuiamo a leggere preoccupati le notizie sul precario futuro di Atac, incastrato tra crisi finanziarie, rischio pignoramenti, e una gestione fallimentare da parte della amministrazione pentastellata della sindaca Raggi, assolutamente incapace di risollevare le sorti dell’azienda capitolina e ora impegnata nella scelta di un concordato preventivo, che lascia parecchi dubbi sul destino di Atac. Una scelta preoccupante nella sostanza ma anche nella forma, visto e considerato come si è arrivati a tale procedura di concordato: fortemente voluta a suo tempo da Grillo e Casaleggio, benedetta poi da Di Maio e, infine, accettata dalla sindaca Raggi…”. Così, in una nota, l’esponente di Forza Italia, Michel Maritato.BA2F4E98-9F9C-4297-9FA7-B6AAE08A007C-838-000000E2EB6D3C66_tmp

FIUMICINO, ASSOTUTELA: “ANAGRAFE CHIUSA, DENUNCIA PER INTERRUZIONE DI PUBBLICO SERVIZIO”

“Maltempo, anagrafe allagata, chiusi gli uffici. Succede in queste ore al Comune di Fiumicino dove i cittadini dovranno fare temporaneamente a meno di un servizio essenziale per la comunità: un disservizio grave, che poteva essere evitato con un più attento governo del territorio. Per questa ragione ci chiediamo il sindaco Esterino Montino come abbiamo operato finora. Quanto accaduto all’Anagrafe del Municipio di Fiumicino, infatti, noi la consideriamo una interruzione di pubblico servizio su cui come associazione non possiamo passare sopra. Dunque, stiamo vagliando la seria possibilità di presentare una denuncia querela ai competenti organi giudiziari”. Così, in una nota, il presidente della associazione Assotutela, Michel Maritato.ASSOTUTELA

PORTONACCIO, ASSOTUTELA: “MANCATE RISPOSTE DA COMUNE. SI VA PER VIE LEGALI”

“Stamattina ci siamo recati al competente dipartimento comunale per comprendere le motivazioni che stanno spingendo il Campidoglio a non ascoltare il monito degli automobilisti multati sulla preferenziale di via di Portonaccio. Una vicenda paradossale su cui l’amministrazione grillina si sta incaponendo, oscurando ogni margine di dialogo e buonsenso: sinora sono piovuti una marea di ricorsi, quasi ventimila. Nonostante questo, il Comune di Roma non ha letto né seguito la nostra diffida in autotutela, non ha avuto né modo e né tempo a causa della carenza di personale. Alla luce di questo contesto amministrativo, dunque, saremo costretti a perseguire le vie legali nei riguardi del Campidoglio, venendo meno un diritto tutelato del cittadino”. Così, in una nota, il presidente di Assotutela, Michel Maritato, e uno degli avvocati dell’associazione, Simone AttianeseCAMPIDOGLIO

ALITALIA, MARITATO: “CHI GARANTISCE COPERTURA IMPRESE INDOTTO AEROPORTO?”

“La crisi di Alitalia non è solo la sconfitta di un intero sistema economico, non è solo la preoccupazione per i posti di lavoro di migliaia di dipendenti, a cui esprimiamo forte vicinanza e solidarietà. La crisi di Alitalia è anche il timore che gran parte l’indotto economico, che ruota intorno all’aeroporto di Fiumicino e alla compagnia aerea, possa andare a rotoli: dalle aziende fornitrici alle imprese di trasporto, dal facchinaggio alle guardie giurate. A rischiare grosse perdite finanziarie, infatti, ci sono anche numerosi fornitori di Alitalia, spesso piccole aziende, che non possono riscuotere quanto hanno già regolarmente fatturato. Tutto questo comporta il rischio di fallimento per tante imprese e quindi il rischio che tante oneste famiglie possano finire sul lastrico. Noi stiamo attenzionando la questione da molto tempo, conosciamo piccoli imprenditori in ansia per quello che sta accadendo in Alitalia e, vista l’inerzia e l’immobilismo delle istituzioni, vorremmo sapere con certezza chi garantirà l’esborso dei mancati pagamenti dei crediti che i fornitori vantano nei confronti di Alitalia. Nel frattempo, ci auguriamo che tutte le istituzioni competenti si sveglino e lavorino alacremente per salvare la storica compagnia aerea”. Così, in una nota l’esponente FI, Michel Maritato.MICHEL-SKY-e1491652416858

MALTEMPO, MARITATO: “ROMA NEL CAOS. MA MANUTENZIONE DOV’È?”

“Una città in ginocchio a causa del maltempo: strade allagate, metro in tilt, automobilisti con la macchina in panne. Una domenica bestiale dopo una mattinata di pioggia. E gran parte della colpa di tutto questo è purtroppo della sindaca Raggi e della giunta pentastellata, incastrate tra l’inadeguatezza istituzionale e l’incapacità manifesta di governare la Capitale d’Italia. È incredibile, infatti, che inn questa estate di siccità e sol leone, la prima cittadina a cinque stelle non sia stata in grado di concretizzare interventi di manutenzione ordinaria e mettere in campo una programmazione mirata e capace al fine di evitare giornate di panico come quella di ieri. Un vero disastro per la Raggi che adesso non può fare altro che dimettersi”. Lo dichiara, in una nota, l’esponente di Forza Italia, Michel Maritato.

BAR_0069-e1490774361395-1200x800

Ostia: il penoso abbandono della “rotonda sul mare”

“Se questo fosse il biglietto da visita della Capitale la figuraccia sarebbe assicurata. Il primo impatto con il mare di Roma è inverecondo. Alla fine di via Cristoforo Colombo lo spettacolo che si presenta ai visitatori è avvilente, ed è così da tempo immemore”. Lo dichiara il presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato che spiega: “La storica rotonda che si affaccia sul mare, al termine della più frequentata arteria di collegamento con la Capitale è in condizioni di pericolo e presenta rischi altissimi per tutti i cittadini che, incautamente, provano a introdursi dietro le transenne. Parapetto divelti, panchine vandalizzate, pavimento sconnesso. Chissà cosa ne pensa la candidata del M5s al X Municipio Giuliana Di Pillo, delegata della sindaca Raggi per il litorale a 40 mila euro e chissà cosa ne pensano i militanti che si sono sempre battuti per il libero accesso alla spiaggia. In realtà, piuttosto che rilanciare il territorio e il turismo sul ‘mare di Roma’, la prima cittadina ha relegato il X Municipio a triste e abbandonata periferia, immersa nel degrado, nella insicurezza e potenziale pericolo per cittadini e turisti”, chiosa Maritato.   Michel-Maritato-1

RIPARTE “DIRITTO DI CRONACA”, TRASMISSIONE DEL GRUPPO EDITORIALE MARITATO

Da lunedì 18 settembre ripartirà “Diritto di Cronaca”, nota e apprezzata trasmissione del gruppo editoriale Maritato. L’edizione 2017/2018 si appresta ad essere ricchissima di novità, con sempre maggior approfondimento dei temi politici, sociali, economici e di attualità della Capitale di Italia e dell’intero Paese. Come ormai consolidato nel tempo, inoltre, saranno presenti esponenti di grande caratura, esperti di settore e opinionisti di assoluto livello: andremo in onda dagli studi di radio Fregene, in diretta tutti i giorni a partire dalle ore 14. Potrete seguirci quotidianamente sul sito internet e sulla pagina facebook di Radio Fregene e sui canali on line di Radiosanremoweb. Siamo molto felici di ripartire con questo nuovo format innovativo e accattivante: per noi l’informazione è sempre in prima linea”. Così, in una nota, Michel Emi Maritato, presidente dell’associazione Assotutela ed editore della trasmissione “Diritto di Cronaca”

 MICHEL-SKY-e1491652416858

Assotutela: “Pubblicità sanitaria: in metro B sponsorizzati presunti corrotti”

“Il 7 settembre, giorno in cui si diffondevano le notizie sulla conclusione della seconda fase dell’inchiesta sulla presunta corruzione in sanità, abbiamo intercettato questa edificante pubblicità nei corridoi che conducono ai treni della metro B, in varie stazioni. Sul manifesto, si vede un bambino felice di sottoporsi a un checkup di base al prezzo di 29 euro, con inviti anche agli adulti a sottoporsi ad analisi a buon mercato. Peccato che la società sponsorizzata sia la “Life brain”, per cui l’imprenditore Mario Dionisi è finito in carcere la scorsa primavera, che si giovava dell’attività di lobbing esercitata dallo stesso imprenditore presso la Regione Lazio”. Lo dichiara Michel Emi Maritato (PRESIDENTE DI ASSOTUTELA) che continua: “Oltre allo sdegno per l’ennesimo caso di malaffare nella sanità, ci chiediamo come l’azienda di trasporto cittadina e l’amministrazione capitolina siano potute incorrere in questa clamorosa gaffe, considerato che presso Roma Capitale e in ogni società di tali dimensioni, dovrebbe esistere un comitato etico per la sorveglianza sugli annunci pubblicitari atto ad evitare tali svarioni. Purtroppo la sindaca non è in grado di controllare neanche tali aspetti e ciò desta meraviglia da parte di una amministrazione che invoca trasparenza e garantisce opacità nell’accesso agli atti amministrativi, promuove l’onestà e si lascia sfuggire cartelloni stratosferici a sostegno dei laboratori privati di una multinazionale austriaca che, in spregio alla sanità pubblica, vuole far man bassa della nostra offerta assistenziale”, chiosa Maritato.

 MICHEL-SKY-e1491652416858

Pigneto nella morsa dello spaccio e dell’alcol. “Arrivano le ronde”

Il Pigneto è uno dei luoghi simbolo della movida romana. Uno sviluppo partito una decina di anni fa e che riversa oggi lungo le strade del quartiere, localizzato in V Municipio, migliaia di giovani. In parallelo nella zona si è sviluppato un preoccupante giro di illegalità che ha sensibilmente minato la percezione di sicurezza delle famiglie: “Spaccio, droga e alcol. Queste le tre parole per descrivere come è cambiato il nostro quartiere – racconta l’esponente del comitato cittadino Assotutela V Municipio, Consuelo Sciarrone -. Un escalation di illegalità che deve finire”. Come? “Parallelamente a una opera di sensibilizzazione dei cittadini – continua la 35enne residente del Pigneto – siamo passati all’azione: ronde mattutine per controllare il quartiere, gruppi di gente per bene, che non usano violenza, per controllare e monitorare la sicurezza e la legalità della zona”. Perché, secondo la Sciarrone, laddove non arrivano le istituzioni, deve scendere in campo la collettività. A proposito, cosa si sente di dire il comitato Assotutela alla sindaca Raggi? “Che deve dimettersi, per il nostro quartiere sta facendo meno di zero”, chiosa secca la Sciarrone.

pigneto

VIA SALONE, PALOZZI-MARITATO(FI): “CAMPI ROM SEMPRE PIU’ TERRE DI ANARCHIA”

“Un altro episodio allarmante è avvenuto nella giornata di ieri all’interno del campo rom di via Salone. Nel corso delle verifiche e dei controlli del gruppo Sicurezza Pubblica Emergenziale – quello, per intenderci, che la prima cittadina Virginia Raggi voleva un tempo sopprimere – sono stati ritrovati, tra le altre cose, tre autoveicoli rubati. Questa vicenda conferma come gli insediamenti nomadi della Capitale – abusivi, tollerati o autorizzati che siano – siano vere e proprie terre di nessuno, dove a dominare sono microcriminalità e illegalità diffusa. Una realtà che deve essere affrontata e risolta immediatamente dalla silente giunta grillina”. Così, in una nota, il consigliere regionale FI e vicepresidente della commissione Ambiente, Adriano Palozzi, e l’esponente di Forza Italia, Michel Maritato.

Michel Emi Maritato-2


Hit Counter provided by iphone 5